Alla scoperta degli antichi sapori

Una rivendita nata due secoli fa’ che rinasce secondo i consumi dell’epoca settecentesca, durante il periodo di grande sfarzo e ricchezza per la casata Savoia, commissionari della residenza di piacere costruita d’architetto Amedeo di Castellamonte.

La nostra storia risale alla seconda metà del ‘800, quando venne rilasciata la concessione n. 1 dalla Reggia Podestà per la vendita di Sali e Tabacchi .

Il locale sorge nel cuore del Borgo Antico di Venaria Reale, anticamera della magnifica reggia costruita nel 1659, secondo il volere del duca Carlo Emanuele II di Savoia, riconosciuto già in passato come centro economico in potente crescita. 

 

Sala Cavour al Ristorante Bicerin della Venaria

Una piccola sala intima...dalla colazione al ristorante.
Durante la mattina sarà calda e accogliente per le colazioni, durante il pomeriggio tra i dolci profumi di caffè e cioccolata vi accoglierà tra bicerin e tisane.
La sera la trasformazione sarà totale, si abbassano le luci il profumo di rose si propaga tra le dolci note di un sottofondo lento e romantico, si accendono le candele e il ristorante sarà lieto di accogliervi tutti i sabato sera, in un connubio di romanticismo e tradizionale cucina piemontese.

Sala Maestra al Ristorante Bicerin della Venaria

Entrare in questa sala vi regalerà l'idea di gustare il Bicerin della Venaria proprio nel borgo ottocentesco calcato da Cavour per adempiere al suo ruolo di primo ministro. Ma non solo, vi permetterà di prenotare pranzi, cene di lavoro o semplicemente di amicizia nel palpitante borgo venariese.

Il Bicerin della Venaria

La sola bevanda d'eccellenza nell'ottocento. Il Bicerin con i suoi tre semplici ingredienti, accompagnato da biscottini fatti da antichi artigiani del mestiere, vi permetterà di tuffarvi nel nostro passato, per rivedere così Cavour che poteva permettersi di bere Il Bicerin a tutte le ore rompendo la regola del mezzodì.